Cerca Immobile

In vetrina

DELIZIOSA VILLA CON PISCINA NELLA CAMPAGNA OSTUNESE
Dettagli
Prezzo vendita : € 550 000


Dettagli
VILLA CON PISCINA
Dettagli
Prezzo vendita : € 240 000


Caratteristiche : Villa in campagna
Dettagli

Genuina e gustosa la cucina di Ostuni, imperniata soprattutto sui prodotti dell’agricoltura locale, il pregiato olio d’oliva, le fresche verdure, i saporiti formaggi preparati artigianalmente dai numerosi caseifici della zona. Una gastronomia semplice quasi povera e pur ricca di sapori, odori, colori ed estremamente espressiva della sobrietà di un popolo che in fatto di gusti alimentari è rimasto estraneo alle lusinghe del consumismo. I farinacei occupano un posto di primo piano sulla tavola degli Ostunesi, a cominciare dal pane-cotto ancora nei forni a legna-e i suoi derivati: la “grisella” e la “puccia”, una focaccia di gran semplicità ma con tutto il sapore di una cucina senza inganni.

Le orecchiette che gli Ostunesi chiamano “stacciodde” aprono il lungo racconto della pasta fatta in casa, sono di semola di grano duro- al pari degli “strascinate”, delle “lajanedde”, dei “cavatelli”- conditi con sugo e cacioricotta o in gustosi accoppiamenti con la fresca verdura di stagione. Gusto di sana genuinità anche nei saporosi secondi piatti, le pietanze a base di carne scelgono il sistema di cottura più antico nella storia dell’alimentazione: sulla brace fumante viene cotto tenero capretto, squisite salsicce saporiti “marretti” (frattaglie di agnello rinserrate a gomitoletti).

Non mancano preparazioni più elaborate: ricchi sformati di verdura, sontuosi timballi e parmigiane. Per chi ama la cucina marinara il pescoso adriatico assicura piatti dai sapori superlativi: dagli antipasti a base di frutti di mare; alle saporite zuppe di pesce, alle orate, sogliole, dentici e scampi sopraffini. Pesce e frutti di mare entrano anche nei condimenti per paste asciutte dal gusto indimenticabile. In questa rapida carrellata non si può non accennare ai dolci: i “taralli” ricoperti di bianca glassa; le “ritaglie”, tipici dolci di mandorle e zucchero, i semplici”grafioli”dischi di pan di spagna ricoperti di zucchero; oltre alla gamma dei dolci natalizi; tra quest’ultimiuna vera leccornia le “pettole” e le “carteddate”, specialità fritte ed irrorate di miele, e le fantasiose composizioni di marzapane.

I vini non sono da meno della bontà dei cibi; i D.O.C. locali: ”Bianco Ostuni” dal delicato profumo; “Ottavianello” dal gusto asciutto ed armonico e i numerosi vini che fanno della generosa terra di Puglia la “cantina d’Italia”.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Marzo 2015 19:31